Codacons: "Elenchi telefonici abbandonati che pagheremo comunque"

Catanzaro, Venerdì 13 Ottobre 2017 - 08:27 di Redazione

Abbandonati negli angoli di strada, all’interno dei portoni. Questa la fine di moltissimi elenchi telefonici. Quel che è certo è che i circa 60 mila utenti della provincia di Catanzaro, a prescindere se riceveranno gli elenchi, avranno un addebito in bolletta per circa 250 mila euro. Il servizio di consegna degli elenchi non è affatto gratuito – sostiene Francesco Di Lieto, vicepresidente nazionale del Codacons – perchè ogni utente troverà in bolletta l’addebito di ben 3,90 euro l’anno. Spiccioli, si dirà, ma che moltiplicati per milioni di utenti, producono somme rilevanti. Non a caso lo scorso anno il “servizio” ha subito un corposo aumentato, da 2,50 euro a 3,90 euro l’anno. Un rincaro, si disse, finalizzato a disincentivare quello che ormai sta diventando un automatismo e una abitudine pagata a caro prezzo. Non solo dagli utenti in termini di bolletta. A prescindere dalla evidente inutilità per la stragrande maggioranza degli utenti, basta dare guardarsi intorno per comprendere come ci si trovi dinnanzi un servizio negato, costoso e dannoso. Un enorme spreco di carta - sostengono dal Codacons - come dimostrano le colonne di elenchi ammassate sotto i citofoni o negli androni. Spazzatura su spazzatura. In passato la spedizione degli elenchi rientrava nei servizi universali di “pubblica utilità” - ricordano dal Codacons - tutti dovevano avere l’elenco. Poi il legislatore, nel 2012, ha escluso la spedizione dagli obblighi di fornitura da garantire alla collettività. Eppure quegli elenchi continuano ad arrivare, puntuali e costosi, nelle case di chi, attraverso internet non sa più che farsene. Proprio alla luce delle “nuove” risorse, appare “vessatorio” pretendere che i Cittadini, per essere esonerati dalla spese di questi “vetusti” elenchi debbano fare esplicita richiesta al servizio clienti altrimenti sono tenuti a pagare per ciò che non riceveranno mai. Il Codacons propone che TIM invii gli elenchi soltanto a chi ne faccia espressa richiesta, invece di far cassa confidando sulla disattenzione dei Cittadini. Ricordiamo che TIM è tenuta al rimborso totale nei confronti di chi presenta reclamo relativo alla mancata consegna.



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code